Itinerary

IT Lake Monsters

A circa 80 km da Bangkok, il lago è decisamente vicino ad una delle maggiori attrazioni thailandesi, il ponte sul fiume Kwai (distante soli 40 km o 30 minuti d’auto), IT Lake Monsters è aperto tutti i giorni dalle 6 AM alle 8 PM. Il lago ha una superficie di circa 18000 m2, famoso per la pesca con artificiali e il deadbaiting, è prevista a breve l’apertura di un nuovo sito di pesca dedicato al carpfishing e catfishing. Il lago è attualmente stoccato con predatori di mole ragguardevole quali Arapaima, Red Tail Catfish, Red Tail Tiger Catfish, Tiger Catfish, Chao Praya Catfish, Giant Snakehead, Alligator Gar, Asian Red Tail Catfish, Wallago, Peacock Bass, Baramundi. Nonostante sia vocato alla pesca dei predatori, recentemente ha prodotto enormi Carpe Siamesi e mastodontici Mekong Catfish (100 kg up). Il lago è accessibile solo se accompagnati da guide autorizzare.

POKER GAME – PART 2

POKER GAME – PART 3

ONE MORE TIME

DAY THREE: RED TAIL

GIRLS JUST WANT TO HAVE FUN!

AmazonBKK

AmazonBKK nella provincia di Nakhon Pathom si trova a circa un’ora e trenta minuti d’auto dal centro di  Bangkok ma sembra un mondo perduto, immerso nel verde tra le risaie, le palme, gli uccelli e i bufali che ci circondano. Questo imponente lago a forma di otto copre una lunghezza di 200 metri per una superficie di 16000 metri quadrati. AmazonBKK è ben stoccato con specie di predatori del bacini del Siam e Amazzonico, come Chao Phraya Catfish, l’elusivo Wallago, Red Tail Catfish, Tiger Catfish e Alligator Gar ma la vera sta qui è l’Arapaima. Ci sono innumerevoli  Arapaima e la più imponente rilasciata misurava più di due metri e mezzo e pesava più di 150 kg già alcuni anni fa. Arapaima over 100 kg sono abbastanza comuni in questo corpo d’acqua. Inoltre nuove e rare specie vengono introdotte anno dopo anno. C’è una rigida politica di catch and release per far ritornare i pesci in acqua prima possible e solo artificiali e mosche senza ardiglione sono concessi ad AmazonBKK. I pesci sono alimentati giornalmente con piccole tilapie vive ed è così abbastanza comune vedere sotto i propri piedi lo spettacolo di un’Arapaima gigante in caccia di piccolo prede.

DAY TWO: ARAPAIMA

JET LAG FISHING

FLY HIGH

Palm Tree Lagoon

Il lago è situato nella provincia di Ratchaburi a metà strada tra Bangkok (circa 1.30 h – 2 h) e Hua Hin; sebbene relativamente di piccole dimensioni, circa 13000 m2 con una profondità variabile tra i 3 e i 5 m, il lago è stato convertito all’uso di fishery più di 25 anni fa e molti dei suoi abitanti hanno raggiunto ormai dimensioni considerevoli. Sarà possibile così insidiare Arapaima (150 kg up), Chao Phraya Catfish (90 kg up), Mekong Catfish (100 kg up), Stingray (100 kg up), Red Tail Catfish (50 kg up), Asian Red Tail Catfish (30 kg up), Pacu (20 kg up) e numerose specie di carpe tra cui Siamese Carp (60 kg up). Il lago è attualmente stoccato con più di 50 specie di pesci, autoctoni o provenienti da India, Cina e Sud America. Questa fishery immersa nel verde, prevede un regolamento estremamente rigido al fine di tutelare il più possibile i pesci, in particolare l’Arapaima, spesso soggetta a forte stress da cattura; Il lago è anche dotato di un ottimo ristorante che serve cibo tradizionale ed occidentale. Il lago è accessibile solo se accompagnati da guide autorizzare.

FEEL THE BOTTOM

Bungsamran Lake

Forse la più famosa fishery thailandese, se non al mondo, messo in opera nel 1983 su un area di 98000 m2 e una profondità variabile tra i 4 e i 10 m. E’ stoccato con più di 50 differenti specie di specie autoctone e amazzoniche,  inclusi  Giant Mekong Catfish e Giant Siamese Carp, ma anche Chaophraya Catfish, Giant Freshwater Stingray, Jullien’s Golden Prize Carp, Giant Snakehead, Arapaima Gigas. Il lago è molto prolifico, ma gli specialisti di carp e catfishing provenienti da tutto il mondo che ambiscono a catturare dei veri mostri, di solito si fermano almeno tre giorni: solo così, con un’attenta preparazione dello spot, avrete sicuramente la possibilità di lottare con pesci tra i 50 e gli 80 kg. L’ambiente, sembra incredibile, trovandoci a meno di un ora dal centro di Bangkok, è molto rilassato e thai style, cucina ottima e economica.

HELLO KITTY CAT!

Now Nam Lake

Il Now Nam Lake si trova a soli 50 km dal centro di Bandkok, è una fishery abbastanza datata che ospita quindi esemplari di tutto rispetto, in particolare numerose specie di carpe e pescigatto. Lo specchio di circa 35000 m2 ha una profondità variabile tra i 3 e i 5 metri. Fondamentale per la pesca in questo bacino è la conoscenza dei pochi ripari presenti sul fondale, il lago se affrontato nel modo corretto è molto produttivo.  E’ ben popolato di Bighead Carp di dimensioni medie intorno ai 15 kg: numerose sono le altre specie di carpe autoctone tra cui Giant Siamese Carp del peso superiore ai 50 kg, Rohu, Jullien’s Golden Prize Carp e molte altre. Altre alle carpe è possibile insidiare Giant Mekong Catfish di notevoli dimensioni, Striped e Chaophraya Catfish. Il lago rappresenta un’alternativa molto allettante e meno conosciuta del ben più famoso Bungsram Lake, soprattutto per la sua popolzione ittica molto variegata. Ottima cucina locale.

Cha-Am Fishing Park

Una delle fisheries più conosciute in quanto recentemente comparsa in alcune trasmissioni inglesi sia perchè situata in prossimità di due località balneari molto conosciute come Hau Hin e Cha-Am. Il lago di circa 17000 metri quadri dà la possibilità di insidiare una quindicina di specie di interesse sportivo, in particolare Giant Mekong Catfish (80 kg UP), Giant Siamese Carp (50 kg UP) e Arapaima. Il lago si presta molto bene al carpfishing ospitando numerose varietà di calpe selvatiche, altre alla carpa siamese già citata nelle sue acque nuotano infatti anche Rohu e Mrigral. Questo lago offre la possibilità di alloggiare in bungalow ed è dotato di ristorante, la vegetazione circostante cresce rigogliosa e l’ambiente è molto rilassante.

POKER GAME – PART 4

LET’S GO FISHING… DAD!!!

IT IS OVER!

BABY BABY IT’S CARP TIME!

ARAPAIMA GIGAS

Pilot 111 Fishing Ponds

A circa 45 minuti da Bangkok , Pilot111 Fishing Ponds  è un complesso costituito da 10 differenti ponds variabili in dimensioni e profondità, che danno al pescatore la possibilità di incontrare Giant Snakehead, Striped Snakehead (due ponds interamente dedicate a questo predatore), Barramundi, Asian Redtail Catfish, Pacu e diverse specie di Featherback. Dotato di attrezzatura leggera, il pescatore, correttamente istruito sulle tecniche e le esche migliori dalla nostra guida, potrà così imbattersi in numerosi predatori durante la giornata di pesca. La location si presta particolarmente per la pesca a mosca grazie all’ampio spazio di sponibile. Questa location relativamente economica e vicina a Bangkok è ideale per trip di pesca giornaliere.

POKER GAME – PART 1

DAY ONE: GIANT SNAKEHEAD AND BARRAMUNDI

HONEYMOON

Barramundi Pond

Numerose fish farms sorgono a meno di un’ora dal centro di Bangkok. Il Barramundi, specie non originaria della Thailandia è qui ampiamente allevato per scopi alimentari. Questo pesce è un avversario formidabile, una volta allamato è in grado di esibirsi in salti spettacolari, mettendo a dura prova l’attrezzatura fino all’ultimo. In queste location è normale incannare in una sessione di pesca tra i 15 e i 40+ esemplari dai 2-3 kg fino ad oltre i 10 kg. Meta ideale per gli amanti dello spinning e della pesca a mosca (imperdibile) che hanno a disposizione una sola giornata di pesca. Ponds accessibili solo se accompagnati da guide autorizzare.

 LET ME TRY WITH BARRA!!!

SIMPLY BARRA

THE CURE

Exotic Fishing Thailand (EFT)

Exotic Fishing Thailand (EFT) offre l’ambiente migliore e rigorosamente C&R per affrontare numerose specie esotiche in attesa della cattura della vostra vita, il tutto in un panorama mozzafiato difficile da descrivere. EFT accoglie più di 60 specie interessanti, molte delle quali difficilmente disponibili in altre fisheries. Queste includono; Jau Catfish, Vundu Catfish, Piraiba Catfish, Goonch, Chinese Black Carp, Yellow Cheek Carp. I pesci trofeo includono: Arapaima oltre 350 lbs, Wallagoo Lieri oltre 110 lbs, Alligator Gar oltre 110 lbs, Giant Stingray fino a 200 lbs e Mekong Catfish oltre 220 libbre. Alcuni Chao Phraya Catfish sono oltre le 80 libbre le carpe siamese hanno già superato le 60 libbre.

—–

FISHING ADVENTURE

Trat Dams

La misteriosa provincia di Trat, Thailandia orientale, al confine con la Cambogia, è raggiungibile da Bangkok in circa 3-4 ore di auto. Immersa nel verde e nella giungla incontaminata, la provincia è ricca di laghi difficilmente raggiungibili anche dai pescatori locali. La location è ottima per la pesca con esche artificiali alla ricerca di Giant Snakehead e Jungle Perch.

Kanchanaburi Dams 

La città che da il nome a questa provincia occidentale confinante con la Birmania, si trova alla convergenza dei fiumi Khwae Noi e Khwae Yai, che qui formano il fiume Mae Klong. Nel 1942 i giapponesi costruirono il celeberrimo ponte sul fiume Kwai, divenuto famoso grazie al romanzo ed al successivo film. La provincia raggiungibile in circa 4 ore di viaggio da Bangkok (e se necessario trasferimento in barca alla location di pesca) presenta vasti bacini idrici, immersi in una natura mozzafiato; i nostri spot permettono di insidiare praticamente tutte le specie autoctone thailandesi, in particolare per lo spinning tutte le specie di Snakehead e Jungle Perch, praticare il carpfishing per le numerose specie di carpe selvatiche e non ultimo il bottom fishing per barbi ed enormi pesci gatto. Alloggio in bungalow costruiti dalla comunità di pescatori locali su zattere di bamboo e deliziosa cucina tradizionale.

THE FLOATING BUNGALOW

NEVER GIVE UP!!!

LET’S FISHING!

SNAKEHEAD HUNTERS

ONE YEAR LATER…

BRAND NEW SPOTS

SURFING GIANT SNAKEHEAD

Chao Phraya River

Il fiume Chao Phraya è il maggiore della Thailand, nasce dalla confluenza dei fiumi Ping e Nan nella provincia di Nakhon Sawan. Percorre ben 372 chilometri dalle pianure alluvionali centrali fino a Bangkok, per poi immettersi nel Golfo della Thailandia. A Chainat, il fiume si divide in due corsi, uno dei quali prende il nome Tha Chin, e proseguendo parallelo al fiume principale, si immette anch’esso nel golfo di Thailandia 35 km ad ovest di Bangkok. Dal corso principale si diramano inoltre innumerevoli canali utilizzati per irrigare i campi di riso.

In Bangkok, il Chao Phraya è la principale arteria di trasporto con il suo vasto network (più di 15 linee pubbliche) di bus boat, cross river boat e i caratteristici taxi boat. Il basso corso del fiume è ampiamente urbanizzato, ma fattorie, campi coltivati e case di pescatori sono ancora visibili appena girato l’angolo. A poche decine di minuti di navigazione verso nord il paesaggio cambia radicalmente, diventando quello tipico rurale thailandese.

Il fiume, ha prodotto in passato enormi Carpe Siamesi e Pescigatto, negli ultimi anni è diventato nuovamente famoso soprattutto per la pesca alle Razze Giganti d’Acqua Dolce. Il Chao Phraya River, ampiamente trascurato dai pescatori sportivi negli ultimo anni, rappresenta una delle mete più promettenti per la ricerca di veri mostri d’acqua dolce.

Razza Gigante d’Acqua Dolce

La razza gigante d’acqua dolce (Himantura chaophraya) appartiene alla famiglia delle Dasyatidae, ed è nativa degli ampi fiumi ed estuari del Sud Est Asiatico. E’ uno dei più grandi pesci d’acqua dolce al mondo, stando a report di pesci catturati nel Chao Phraya e Mekong Rivers del peso di circa 500–600 kg e 5 metri di lunghezza.

Giant Stingray

dimensioni relative

Le razze di maggiori dimensioni sono in grado di trasportare imbarcazioni controcorrente e in alcuni casi documentati, provocarne l’affondamento. Sebbene non attacchi l’uomo è una delle poche specie di pesci giganti d’acqua dolce che può mettere in pericolo chi non la maneggia con le dovute attenzioni. Le razze sono dotate infatti di un aculeo alla base della coda che può raggiungere i 38 cm di lunghezza, perforando facilmente la pelle e persino le ossa, introducendo tossine nella ferita provocata alla vittima. La specie è nota alla scienza da circa 20 anni ed è stata per lungo tempo in pericolo di estinzione a causa della pesca sconsiderata e del deterioramento del suo abitat. Attualmente è protetta dal governo thailandese e oggetto di numerosi studi internazionali (Natinal Geographic) che hanno contribuito a stabilizzarne il numero in natura. CONTINUA A LEGGERE…

english

Annunci
Comments
2 Responses to “Itinerary”
  1. pescareinsiam ha detto:

    Grazie per averci linkato al vostro sito ;)!!!

Trackbacks
Check out what others are saying...


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...